La noia

La noia, che cos’è la noia?

 

 

Noia

Noir

Nuit

La noia

La nuit

Le noir

L’ennui

La noia, che cos’è la noia? Prese un foglio di carta e vi scrisse sopra:

 Noia

Noir

Nuit

La noia

Le noir

La nuit

L’ennui

Prima da un lato e poi dall’altro. Esattamente come ho ricopiato io adesso, su questo foglio di carta, in questo momento. La noia, che cos’è la noia? La noia conduce alla letteratura, disse una volta qualcuno. Amilcare Sgroi decise allora di andare a Parigi. E come molti altri neanche lui conosceva la ragione di questo viaggio. Ma a differenza di questi altri il suo soggiorno fu di una brevità che rasenta la follia, evitando così, tenendo ed essendo sostenuto per le spalle che graffiano i muri come qualsiasi altra intemperia di tempo e-vento pioggia vino sguardo unghia chiodo penna piastrella numeri foto ritratti madonne vernice maghe Je t’aime. I love you. Dieu est. Je non, e poi ancora colla-schianti-pianti e grida di bottiglie e pallottole e verdure-sputi e deliri di propaganda, di qualsiasi forma e natura, e dal cinema, che sta sempre dietro il delirio di quella stessa parete dove Amilcare Sgroi insozzava, come tutti gli altri pure lui, di se stesso evitando così di calpestare tutto l’invisibile e dirupato squallore del centro. Tornò infatti dopo dieci giorni (10). E non ne volle parlare.  Era il 15 novembre del 1995.

 

 

Annunci

One thought on “La noia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...