Cancelnaturae

I
Il libro era pieno di frasi sottolineate.
Era come se una frana l’avesse sepolto,
o almeno l’illusione di aver coperto
di silenzio l’uso della letteratura,
evidenziando le parole con nero inchiostro,
cancellando a tratti sovrapposti
il suo corpo interno fluido e sprezzante
qualsiasi intonazione di voce, ma ormai
trema la terra e si spacca anche il cemento
dalle viscere come per i vegetali non è più
la scrittura a prosperare, crescere, progredire,
ma le ossa tranciano la carne dall’interno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...