De-composizione

Ascolta:
piove su smartphone e schermi uniti
piove su arenali a campanili piove
nei fossi e su tutti i ponti inutili
piove sulle teste chine dei credenti
piove sugli altari nuovi di/la vita

Ascolta:
piove sulle opere di van gogh mentre
guardi i cerchi che si formano
in una pozzanghera in sezione i mille
tronchi di una deforestazione

Ascolta:
piove da un secolo e potrebbe bastare
piove dopo nove mesi d’attesa e di ditate
piove per otto giorni di vacanza
piove sulle parole in processione
e questa pioggia ci schiaccia a terra
più del pulviscolo delle chiese

Ascolta:
piove su verdure carni bianche e vini rossi
piove sulla lista della spesa
e da lì crescono fagioli
piove sull’incertezza periscopica
per attraversare l’azzurro scintillante
fuoco dei cieli sottili come fili di spade –

Ascolta:
piove su word in progress e non sembra vero
piove sulle opere in regresso piove
sulle ciglia di Ermione finalmente
come sulla peluria
che le incornicia il buco del deretano

Ascolta:
piove su chi non mi conosce
e intavola a piedi un’odissea
ma piove nella palude come in montagna
che scende frastagliata e piove sulle strade
che scivolano a roma su tavole da surf

Ascolta:
piove sulla fontana – piove nelle orecchie
piove nei piatti – piove sui bicchieri
piove sulle sue labbra di terra – piove
nella notte oblunga – sulla monotonia spezzata
dalla pioggia instancabile – piove intorno
ai palazzi che uniscono ampi spazi indifferenti

Ascolta:
piove per una smorfia o una carezza
piove sulle teste molli come sessi
piove in/sul fondo a/di un cinema distrutto
forse per il gusto di ardui paesaggi così
piove sul falso di Michelangelo
come sul fallo di Gabriele
piove su chi ci sodomizza virtualmente

Ascolta:
piove sotto la zampa alzata di Lessie
piove sui piccioni in volo di Venezia
sui campanili basculanti più dei tombini
delle fogne – e non sono lenticchie –
piove su Garda su Nero su Lochness
piove sul rosa e sull’azzurro
e sopratutto sul cinghiale straniero

Ascolta:
piove su Tamarre e Ganzi su Giuseppe
e Maria piove su Ginestre e Ginepri
su Laura e Silvia e su Beatrice
e Orfeo piove su Ginevra e Virginia
piove su Aquile e Tori su Chimere
e Zulù piove su Salme/i e Salmoni

Ascolta:
piove su londra e palermo
mosca e lisbona piove sulla panchina
scritta di tutto ciò che non ti dissi
piove sugli estuari dell’inferno
sugli ombrelli dei turisti
come nelle scarpe dei gondolieri

Ascolta:
piove dentro le tasche dei mercati
nel tempio qualcuno sta facendo tanti soldi
piove dentro i cimiteri sulle passerelle
di milano sulle ossa delle mongol-fiere
piove dalle cantine alle mansarde piove
su orizzonti funambolici – su chi ascolta
i beatles o i rollig stones – piove su chi
li porta in spalla su zattere di cartone

Ascolta:
piove su questo mondo che non frattura
e non rovina ma lo stesso ha solo mal
di schiena piove negli androni dei palazzi
fin su nel cicalìo delle feste piove
nel ronzìo dei citofoni che non sembrano
ascoltarci come nelle più alte gallerie dei teatri

Ascolta:
piove su questo stagno arido di parole
dove sembra si formi una finestra
piove sotto gli occhi di tutti i fili
che sciolgono le vie o i viali della libertà
le vie del tramonto ma non tutti recitano
non tutti fingono una scorreggia non tutti
vivono ascoltando lo spavento

Ascolta:
non trovo più parole da spartire
con le platee invisibili – è tardi!
è tardi per tornare indietro
per chiedere tempo e andare a casa
andare in cielo – è tardi per aver paura
è tardi per rispondere al citofono

Ascolta:
forse in gola fiorirebbe il verso di un cielo
abbattuto – un cielo zerbino. Svegli e non più
svegli nella stanza dietro il fiume di lame
cadenti sul mondo – accordi il bagliore del giorno
ma non c’è segnale – non c’è vita all’orizzonte.

 

*

 

Annunci

One thought on “De-composizione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...